Quinta poetica – POESIA

#poesia Quinta Poetica dipinto copertina I Camalioni.

Introduzione di Giuliano Lozzi: L’amore vissuto e trasformato in parola poetica vibrante è un tema che attraversa come un filo rosso le liriche della Zaccaria, componimenti di varia natura (dall’inno al verso sciolto fino al sonetto) che indicano al lettore e alla lettrice una strada d’espressione non solo individuale, ma anche universale verso ciò che a parole, a volte, non si sa spiegare. Ma in Quinta Poetica l’amore viene senz’altro spiegato, espresso, e assume forme diverse. La forma della resistenza, della liberazione, della passione, del divino fino a declinarsi nella dimensione erotica al femminile dei sonetti finali dedicati a una Deuxième muse in cui riecheggia il nome di Simone de Beauvoir (…)

Di Ridicola Bellezza Sovera Edizioni

DI RIDICOLA BELLEZZA Nota critica di Francesco Muzzioli Professore in Teorie delle Letterature all’Universita’ degli studi di Roma “La Sapienza”

La bellezza che appare, e si propone come esperienza “sacra” di qualcosa di travolgente (“casomai l’insostenibile”) e’ pero’, allo stesso tempo, “ridicola”: lo e’, da un lato, in quanto ritenuta tale dalla logica dominante, auspice si’ di bellezza, ma di quella ridotta in modelli preconfezionati; ma e’ “ridicola” anche, dall’altro lato, perche’ per la sua stessa “insostenibilità’” e’ sempre sul punto di rovesciarsi nel negativo.Non a caso nella poesia di Dale Zaccaria, gli elementi della visione mistica, dove sono evocati, si ritrovano messi sotto cancellatura: e così del dio “dio che non e’ dio” (il dio che e’ fango, spirito e materia), della “irreligione piena”, della misticita’ che e’ “ferina”, ma anche della “bella anima” che rischia di essere “un ‘anima impazzita”, e della bellezza stessa che, quando “si dona”, “e’ già tutta incattivita” (…)

Simone De Beauvoir e della mancata solidarietà e sorellanza tra donne

Simone De Beauvoir
e della mancata solidarietà
e sorellanza tra donne

La mancata realizzazione della donna in quanto persona intera, da un punto di vista psico-analitico può essere una prima risposta a quell’unità dispersa del femminile che spesso collima, si infrange e si frattura in se stessa. Ma questa mancata unità ha anche un fattore storico, come dice la Beauvoir “questo è un mondo che è sempre appartenuto al maschio” e “l’ambivalenza dell’altro, della donna si riflette su tutta la sua storia; e la donna sarà sottoposta alla volontà degli uomini fino ai nostri giorni. Con un’intera subordinazione la donna sarebbe abbassata al rango di cosa; e l’uomo vuole rivestire della propria dignità ciò che conquista e possiede.”

Pier Paolo Pasolini Langage et poésie

Disponibile su store online e ordinabile in libreria.👉 Pier Paolo Pasolini Langage et poesie. #saggiobreve#bookthefuture L’omicidio di Pasolini segna i territori delle debolezze collettive, divenendo egli vittima sacrificale del cannibalismo dei linguaggi giornalistici e neo-televisivi; l’evento luttuoso viene esteriorizzato, tolto dalla sua aura intima e dolorosa dagli apparati comunicazionali e della cultura di massa. Lo stesso corpo martorizzato assunto ad icona dell’inconscio collettivo rappresenta i rischi della modernità: la dissoluzione dei corpi, mutazione e disgregazione sociale. Pasolini nel suo ultimo atto vive e fa vivere paradossalmente la crisi, l’atonia di una destorificazione dell’individuo dove la stessa morte è spettacolarizzata.

Pier Paolo Pasolini questa disperata Passione di essere nel mondo

L’UNIVERSITA’ DELL’UGUAGLIANZA
presenta
Pier Paolo Pasolini questa disperata Passione di essere nel mondo

Prosegue il ciclo “Vivere nella tempesta”. Nichi Vendola parlerà di PPP, “Questa disperata passione di essere nel mondo”. Giovedi 19.11 alle 17 sulla pagina FB di Uniug e su zoom. Per iscriversi e ricevere i codici scrivere a: universitadelluguaglianza@gmail.com.

Documentario Non Ritrarti Poesia di luce tra Identità e Ritratto

Qui potete vedere il documentario: “Non Ritrarti Poesia di luce tra Identità e Ritratto” a cura di Tomas di Terlizzi con la partecipazione de I Camalioni & Me. CLICCA QUI

I Camalioni è un laboratorio sperimentale di attività creative a Bisceglie (Puglia) composto da persone diversamente abili e che hanno vissuto l’esperienza manicomiale. Dal 2014 i loro dipinti sono le copertine dei miei libri. Prosegue la collaborazione artistica anche con cortometraggi e documentari.

Pas les fleurs mais les roses – Inédit pour une passante

 

Pas les fleurs mais les roses
je veux compter les roses
les roses rouge
dé memoire violettes
dur et rouge

avec la bouche
jaune
éternellement fermé

les roses blanche
vierges et blanche
clair comme la mort
blanches comme l’attente

pas les fleurs moi je veux compter
les roses
nos roses

celles de tes mains
celles qui coulent de ton sexe
qui envahissent la parole

la rose de mon esprit
la rose de la victoire
la rose seulement la rose

qui ne sont pas les roses
pétales et parfume de roses.

TRADUZIONE della Lirica Non i fiori ma le rose

 

Il IV Quaderno di Cirene è disponibile su Open DDB – Produzioni dal basso

ANTOLOGIA Resistenze in Cirenaica Vol.4

Il libro è disponibile online a questo link>>> https://bit.ly/2vKXveM

Mio contributo Dale Zaccaria descrive Il madamato nelle colonie fasciste dell’Africa orientale e riflette sul ruolo della donna nell’Italia fascista.

Il quarto volume della collana I Quaderni di Cirene è dedicato alle donne delle resistenze. Nato da una ‘call for papers’ nell’estate del 2019, raccoglie i contributi di chi ha risposto all’appello. Si tratta di una produzione diversificata che alterna illustrazioni a biografie, lavori calcografici a racconti, storie di protagoniste delle resistenze ai canti in arabo delle deportate.

Per tutte, lotto. Per tutte, canto di Ahmed Badr e Michela Pusterla racconta la storia di due combattenti libiche e contiene alcune traduzioni inedite di canti dei deportati nei campi fascisti. Resistenza, un sostantivo femminile di Mara Menna ci introduce al sessismo in ambito odonomastico e racconta la storia di Giovanna Zaccherini Alvisi. Chiara Cassaghi tratteggia la vita dell’‘eroina dei due mondi’ per interrogarsi e interrogarci sul ruolo simbolico di Anita in Femminismo e Fascismo. Il Caso Anita Garibaldi. Francesca Ferrario delinea la figura delle WST arbegnà e la storia di Kebedech Seyoum in La resistenza femminile in Etiopia. Ethiopian News è l’anteprima del graphic novel al quale sta lavorando la East Africa Comic Division. Dale Zaccaria descrive Il madamato nelle colonie fasciste dell’Africa orientale e riflette sul ruolo della donna nell’Italia fascista. Francesca Reinero illustra la prosa in versi in cui Elisa Dani racconta la storia di Adriana Filippi, reporter di guerra. Gianluca d’Angella narra la tragica e coraggiosa fine di “Ora” in La partigiana del Gherlenda. Loredana Storani accompagna con un ritratto della Bedeschi il racconto di Valentina Millozzi sulla vita e le temerarie azioni di “Bruna” in Ma il mio nome è Ines e Mariana E. Califano si cala nei panni di Laura Guazzaloca per ricostruire il cruento scontro che impegnò la 36^ Brigata Garibaldi Bianconcini in Puro Cielo. Con Sai chi è Giovanna Zaccherini Alvisi detta Giannina? Domenico Bruno ci svela del suo impegno per promuovere la memoria dell’antifascista che dà il suo nome a un asilo nido del rione Cirenaica. Tutta un’altra storia, un surreale quanto ingegnoso pastiche letterario di Francesco Casales, che prende spunto dalla letteratura coloniale per riflettere sulla sua sedimentazione tra le pieghe della storia, chiude il quaderno. Tutto ciò arricchito dalle calcografie di Cecilia Gnocchi e le illustrazione di Kebedech Seyoum di Anna Crotti e di Ernesto D. Cavalcanti.

EditoreRic
Collana: I Quaderni di Cirene
Edizioni: Senza Blackjack
Pagine: 134
Anno2020

EDITORIA CLASSICA & LIBRI D’ARTE

Editoria classica e libri d'arte

Nel 2001 pubblicazione della plaquette Nuda Fiocine per i quaderni della Biblioteca Comunale di Subiaco. Copie presenti presso il Monastero di Santa Scolastica Subiaco.
Nel 2002 pubblicazione della plaquette Di Ridicola Bellezza per i quaderni della Biblioteca Comunale di Subiaco.
Nel 2004 prima pubblicazione editoriale con la Sovera Multimedia, Di Ridicola Bellezza.
Nel 2006 Non per l’ amore a dire con la Manni Editori.
Nel 2008 Inedito per una passante con la Manni Editori.
Nel 2009 Epilogo di una poesia civile – Antologia Pro-testo Fara Edizioni.
Nel 2012 L’anima e la notte, della poesia ed altri versi Galassia Arte Edizioni.
Nel 2014 Il manicomio della bella folla Onirica Edizioni
Nel 2017 LIBRO D’ARTE NEL SUO AMORE

Libri Pubblicati divisi per Genere

studio_art_project

POESIA
Di ridicola bellezza (Sovera 2004)
Non per l’amore a dire (Manni 2006)
Inedito per una passante (Manni 2008)
Epilogo di una poesia civile nell’Antologia Pro-Testo(Fara Edizioni 2009)
L’anima e la notte, della poesia ed altri versi (Galassia Arte 2012)
Il manicomio della bella folla (Onirica Edizioni 2014)
Nel suo amore. Ventidue poesie. (Youcanprint 2014)
L’anima e la notte, nuova edizione con dodici poesie inedite (Youcanprint 2015)
Inedito per una passante nuova edizione con diciannove poesie inedite (Youcanprint 2015)
Nel suo amore. Ventidue poesie libro d’arte a tiratura limitata (Micrulia 2015)
Quinta Poetica. (Youcanprint 2016)
La Musa, animo de amor canto Madrid (Youcanprint 2017)
Il bianco e l’impuro (Youcanprint 2018)

POESIA SONETTI EROTICI

La deuxième muse. Brefs sonnets érotiques La seconda musa. Brevi sonetti erotici (Youcanprint2017)

POESIA E FOTOGRAFIA
Animada.(Youcanprint 2016)

POESIA E PITTURA
FeministArte (Youcanprint 2017)

POESIA IN LINGUA
Animo de amor, canto Madrid. (Youcanprint 2016)
Poesía Blanca. (Youcanprint 2016)
La deuxième muse. Brefs sonnets érotiques (Youcanprint 2017)

FILASTROCCHE

Il mondo al contrario. Libere filastrocche. (Youcanprint 2016)

FAVOLE
Favole per tutti i bambini che sono fiori. (Youcanprint 2015)

SATIRA
La piccola Indi e la tiranna. (Youcanprint 2017)
Donna Fernanda Isabel e il saccheggio delle Americhe (Youcanprint 2017)
Franca, la pèrüca viöla la cattolica e i nö satir ( Youcanprint 2018/2019)

PROSA POETICA
Il manicomio della bella folla (Onirica Edizioni 2014)
Il Manicomio della bella folla, quella poco innamorata con I Camalioni (Youcanprint 2016)

FRAMMENTI DI PROSA – PENSIERI

Pensiero attivo (Youcanprint 2015)

TEATRO
Luisa storie di donne e di resistenza (Youcanprint 2017)

Le copertine dei libri sono opera de
: I CAMALIONI, CLAUDIA RORDORF, SILVIA MENEGHELLO, MASSIMO TENNENINI, GIANCARLO FEDERICO.

ALCUNE PUBBLICAZIONI SONO STATE EDITATE IN NUOVE EDIZIONI CON NUOVE COPERTINE l’aggiornamento continua.